La voce del silenzio

Ascolto sussurrare il vento, parole non al vento stavolta le sue.

Riempio di speranza gli occhi miei guardando un panno a piscina lassù.

E respiro il silenzio della tua assenza, mentre mi convinco che questa infinita passione sia veramente – chissà, magari… – la tua mano su di me.

Voce non ha tutto ciò che osservo perché il sole, il vento e il cielo non parlano, casomai scrivono, descrivono, coinvolgono, avvolgono…

Un po’ come me quando, sul finire del giorno, in pieno tramonto, a inizio notte capovolgo la vita raccontando un momento.

Si chiacchiera tra gabbiani dell’assenza delle nuvole, ma nessuno sa – me l’ha detto il mare – che si son date appuntamento all’una davanti a “La luna” per andare a ballare.

Mormora tutto l’orizzonte “chissà come sarà il tuffo del sole stasera…”.

Già, chissà come sarà…

Si è fatto tutta la vasca da est a ovest senza fermarsi mai.

Ha scritto, descritto, coinvolto e avvolto l’attimo.

Poi me.

mare-d'inverno-tramonto-5

Add a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...