Brucia ‘a fiducia

Nun c’ho fiducia in chi mette le pezze,
pe’ riccattasse spazzi de ricchezze.

Né c’ho l’anello stretto qui sur naso
si poi la fanno lì, fòri dar vaso.

Er gioco è presuntuoso e poco serio: sfonnacce fino a daje ar putiferio.

Lo storia che ricconteno sui libbri,
nun serve a dà memoria a ‘sti squilibbri.

Che drento ar còre batteno da sempre,
‘na triste verità com’è novembre.

Brucia ‘a fiducia giù ‘n città,
è fijia de ‘sta zozza abilità:

du’ stracci a ricucì ‘n po’ de portrone,
pe’ spigne ar mejo ‘n qua la distruzzione.

Sapete voi ‘ndo sta l’anima mia?
Preganno pe’ cercà l’anima sua

E lo sapete poi ‘ndo sta er burrone?
Là ‘ndove s’arintana ‘aaccettazzione…

20171010_142534

 

Add a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...