“Meca”

Fate caso alle stelle stasera

Anche le più piccoline luccicano come pietre preziose

E il cielo d’un nero sul blu fa l’orlo a questa magica notte

Ricordo mia nonna Domenica – “Meca” per tutti noi: nome già storpiato nel suo brillante e glorioso passato di Mecuccia – la sera quando stendeva i panni

Con quell’odore di pulito ad aprire la freschezza dentro un cielo punteggiato di giallo in ogni dove

Le lenzuola sembravano vele fatte salpare dalla solita bacinella ovale e sbiadita, piena zeppa di lavatrici quotidiane

E mentre nonna apparecchiava di panni il filo teso oltre la ringhiera, io giocavo a nascondino con la luna che appariva e spariva a seconda dell’apertura delle braccia cicciotte di “Meca”

Contavo i colori delle mollette di plastica e mettevo da parte quelle di legno

A me quelle mollette lì, che in passato erano state magnifiche foreste, sembravano di un’epoca diversa

Allora, in fila come gli indiani, mettevo a disposizione della contabilità di nonna – casalinga mai doma dallo sguardo celeste e dolce -, prima la molletta gialla, poi quella rossa e dopo la verde

Le lenzuola bianche – una volta adagiate a respirare l’aria fresca in equilibrio sulla cordicella orizzontale proprio come l’orizzonte che immaginavo al di là della casa di fronte – avevano delle piccolissime antenne colorate ogni tre palmi di mano

Fotografia identica a quei vecchi film girati nei vicoli di Napoli in un ciak di palloni, neonati in braccio a mamme e panni di vita

Questa sera il cielo è più vicino, e le stelle -solitamente invisibili ad occhio nudo – sono accese come luci di un vecchio flipper americano

Il profumo delle lenzuola lo sento

E “Meca” è lì

Mille colori nel bel mezzo di un cielo nero viaggiante sul blu notte

Un po’ di vento, giusto e delicato

Le lenzuola a sventolare – come bandiere stanche – nella stessa direzione del giro che fa la terra da miliardi di anni

Arriveranno ad abbracciare l’alba

Mentre io mi sarò addormentato tenendo nella mano una molletta di legno

E nell’altra i ricordi..

asciugare-la-biancheria1

Add a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...